Martedì 7 Luglio 2020

FSEITAPIEUNION

Mercoledì, 21 Novembre 2012 03:09

Cooperazione: “la cellula staminale del nuovo modello di sviluppo"

Al centro della XII edizione delle Giornate di Bertinoro la CO-OPERAZIONE e le proposte per uno sviluppo umano integrale. “È stato un successo” – afferma Paolo Venturi, direttore di AICCON – la responsabilità era grande. L’iniziativa di Aiccon, così come la XI Convention del Gruppo CGM e le iniziative di Iris Network hanno visto quest’anno un’importante domanda proveniente dal mondo del sociale e dalle imprese: le persone sono in cerca di prospettive.”

Ed è proprio in termini di prospettive si è ragionato alle Giornate di Bertinoro. “Lacooperazione è un modello di sviluppo lanciato a Bertinoro” – continua Venturi - sia nel settore lavorativo che di politiche sociali e finanziarie. Il tema della cooperazione è una cellula staminale del nuovo modello di sviluppo.”
Le giornate di Bertinoro: XII EdizioneCome costruire una nuova prospettiva di sviluppo in un momento di crisi entropica come quello attuale?Il 9 e 10 novembre 2012 oltre 200 persone provenienti del Terzo Settore e società civile si sono riunite a Bertinoro per discutere delle future sfide del Terzo Settore in Italia e, in particolare, del tema “CO-OPERARE: Modelli e Proposte per uno Sviluppo Umano Integrale” per definire nuove proposte per un modello di welfare civile.
“Durante i lavori delle Giornate sono emersi cinque elementi fondamentali” – afferma il Prof. Stefano Zamagni (Università di Bologna) - la cooperazione aumenta il tasso di imprenditorialità, aumenta la mobilità sociale, riduce le diseguaglianze sociali, incrementa il capitale sociale, ed in particolare la dimensione della fiducia.”

Tematiche
Come afferma Paolo Venturi, coloro che hanno risposto positivamente alle Giornate di Bertinoro erano personaggi “in cerca di prospettive e non di temi da affrontare. Prospettive – continua Venturi - nella dimensione sociale e anche nel bisogno di luoghi e relazioni per trovare delle ragioni ragionevoli. Per trovare ovvero degli strumenti in termini di prospettive.”

Programma
Come ogni anno, le Giornate non sono state solo un’occasione di confronto tra soggetti dell’Economia Civile, istituzioni ed imprese per ragionare sul ruolo del Terzo Settore all’interno del nostro modello di sviluppo economico e sociale, ma anche l’occasione per presentare le più aggiornate rilevazioni e analisi sul mondo del Terzo Settore in Italia. Enrico Giovannini (Presidente ISTAT) ha presentato i dati aggiornati relativi al Censimento ISTAT sul non profit; Giorgio Gobbi (Banca d’Italia) ha invece presentato i dati sul rapporto tra la Finanza e il Terzo Settore e Claudio Gagliardi(Unioncamere)quelli di Unioncamere relativi alla struttura professionale delle assunzioni delle imprese sociali mentre
“Liberare il lavoro. L’occupazione di giovani e donne nell’Economia Sociale”è stato il tema della sessione conclusiva delle Giornate. Il dibattito è stato incentrato sul contributo e il ruolo del Terzo Settore all’occupazione durante il periodo di crisi. L’evento si è concluso con la presentazione di Stefano Zamagni e Giuseppe Frangi del primo volume VITA-Feltrinelli “Del Cooperare. Manifesto per una nuova economia”.

Info
www.legiornatedibertinoro.it

Fonte: CGM Gruppo Cooperativo

Letto 3090 volte

IN PRIMO PIANO

Prev Next

"STANDARD FORMATIVI E COMPETENZE: I…

"STANDARD FORMATIVI E COMPETENZE: IL NUOVO REPERTORIO PIEMONTESE"

Convegno della Regione del 10 giugno - Programma

Deliberazione della Giunta Regionale 21 …

Deliberazione della Giunta Regionale 21 maggio 2013, n. 23-5820 POR FSE 2007/2013.

Approvazione Direttiva pluriennale per la programmazione degliinterventi di riqualificazione e/o reinserimento lavorativo di persone...